Le ultime cose pubblicate

Copia di cover-chi-non-sogna-miniChi non sogna un futuro radioso? Storia di un impiegato e di una salma (2016) – Romanzo pubblicato dalle edizioni Nulla Die.

Dalla quarta di copertina

“Una statua. Un soldato seduto con fucile e pallone. Questo vede Lorenzo Nullo in cortile, il primo giorno di lavoro al municipio di Petra Gerace. Non immagina che lo scultore, Michelangelo Scarso, sia anche poeta, pittore naïf e ostinato speculatore edilizio. Le loro vite si incrociano anni dopo: c’è da lottizzare il podere del Gerbinello. L’affare interessa lo stesso Scarso, ma anche il preoccupante Vincenzo Neri e il suo anziano padrino. Lorenzo Nullo è adesso un funzionario privo di scrupoli e sempre compiacente verso il potere. Cinico e spregiudicato fuori dalle mura domestiche, in casa è però oppresso dalla madre e dalle sue sorelle. Tutte vedove. Perché, si vocifera, i mariti hanno preferito morire giovani piuttosto che averci a che fare nella vecchiaia. Ma nel tran-tran quotidiano di Lorenzo, fatto di tradimenti, episodi boccacceschi, soperchierie e mazzette, s’insinua un imprevisto: il ritrovamento in Russia del primo marito di nonna Carmela, morto durante la Seconda Guerra Mondiale.”

Qualcosa di più su “Chi non sogna un futuro radioso?”
Un romanzo dal titolo “Chi non sogna un futuro radioso – L’immagine di copertinaDon Nicola Di Sano, il pecoraioRingraziamenti, apparizioni e citazioniPetra GeraceNino Savarese. I fatti di Petra
 

Copia di cover-palermo-criminale-mini

in Palermo criminale – Il grande romanzo della città (2014). A cura di Antonio Pagliaro Un’antologia di 12 racconti, uno per ogni mese, legati da un filo narrativo comune. Il racconto dedicato a settembre s’intitola “Noi eravamo infinito” , storia di una ex poliziotto che diventa mercenario.

 

 

 

 

 

 

Copia di cover-fondazione-23-miniin Fondazione 23 (2015) – Bollettino ufficiale della Fondazione Science Fiction. Ospita il testo “Di alcuni animali che, per la verità, non mi è mai capitato di vedere“, un sorta di trattato di cripto-zoologia ricco di spunti autobiografici.

Si torna a sorridere con Mauro Mirci che riproponiamo su queste pagine con un articolo di “fanta-criptozologia” estratto dal suo brillante e seguitissimo intervento all’ultima AETNACON.

 

 

 

 

in Fondazione 22 cover-Fondazione-22-mini(2014) Fondazione è il bollettino ufficiale di Fondazione Science Fiction. Si tratta di una rivista in tiratura limitata ma comunque capace di vincere il Premio Italia 2014 e di convincere Giuseppe Festino a dedicarsi alla sua copertina. Il n. 22 ospita anche il racconto “La migrazione”. Dall’editoriale. “La Migrazione … è un’opera di Mauro Mirci. Scrittore eclettico e animatore dell’ottimo sito dedicato alla letteratura http://www.paroledisicilia.it riesce benissimo nel genere fantastico come testimoniano, tra l’altro, i suoi lusinghieri piazzamenti nel Premio Lovecraft e nel Premio Alien.

 

 

 

Campi rossi 1969 La quarta di copertina 1969. Un gruppo di giovani di sinistra, un po’ hippies, incontra papà Cervi, a Gattatico. Con loro Otello Sarzi, compagno e amico dei suoi figli. Una ventina di foto testimoniano un incontro sereno, normale, in cui Alcide forse parla a quei giovani del suo frutteto, forse della terra, forse dei suoi figli. Il fotografo è Antonio Russello, reporter siciliano free lance. È lì per trascorrere una giornata con i suoi amici e con Alcide. Le foto restano per trent’anni in una cassa, con qualche altro migliaio di scatti, nella casa di campagna dove Antonio s’è ritirato negli anni ‘70 per vivere da uomo libero, figlio della sua generazione. Testimonianze di storia contemporanea che il Comune di Piazza decide di acquisire perché diventino patrimonio collettivo. 2011. Antonio incontra Mauro Mirci, geologo-scrittore che in quanto geologo va sotto la crosta degli eventi e in quanto scrittore riporta in superficie storie di donne e di uomini che costituiscono un nuovo tassello dei legami tra la Sicilia e l’Emilia. Questo libro è il frutto del loro incontro. Campi rossi 1969 è un testo dedicato ad Antonio Russello, fotografo vagabondo e romantico che ancora crede negli ideali del ’68. Le foto scattate a Gattatico, in casa Cervi, acquisite dal comune di Piazza Armerina, saranno esposte il prossimo 28 dicembre presso l’Istituto Cervi, in occasione del 68° anniversario della morte dei sette figli di Alcide. Qui il programma della manifestazioni Telereggio parla della mostra collegata al libro Leggi un’anteprima CampiRossi 1969: la mostra La recensione di Francesco Randazzo, su Mirkal Acquista il libro sul sito dell’editore (senza costi di spedizione) Oppure su DeaStore IBS BOL

La prima antologia del calcio astrale, opera dalla Alfonsetti & Associati, in prestigiosa edizione natalizia ebook dalla Cletus Production. Racconti di Cletus Alfonsetti, Stefano Amato, Martino Baldi, Paolo Cacciolati, Marco Candida, Marco Crestani, Samuele Galassi, Hector Genta, Franz Krauspenhaar, Antonio La Malfa, Giuseppe Manfridi, Mauro Mirci, Gianni Montieri, Mario Pischedda, Paola Ragnoli, Ezio Tarantino, Rocco Traisci. Dalla prefazione di Enrico Vaime Mi sono divertito nel leggere questi racconti. Ho riconosciuto, in quelle storie che cercavano spesso coraggiosamente di non affondare nella nostalgia di un tempo e di un gioco che forse ognuno di noi s’é inventato ricostruendolo e completandolo nella memoria, un tempo e un gioco che non ci sono più, non sono riconoscibili per chi ha cominciato a contare gli anni e i trigliceridi, sempre troppi sia gli uni che gli altri. Le storie di questa raccolta, pur avendo la stessa ambientazione, sono diversissime tra loro. Ma l’averle assemblate ha una sua ragione ispiratrice: partono tutte da un sogno comune alle generazioni pur storicamente lontane una dall’altra. Quello di fare un goal, segnare un punto, sentirsi abbracciare dai compagni (e sbattere in terra nell’euforia omicida dei ragazzi di ogni epoca). Quasi tutti i giocatori (tesserati o meno) hanno vissuto quell’attimo straordinario. Tranne i portieri. Tranne me. Che ho segnato una sola volta sul finire degli anni 50. Ma il goal fu attribuito a un altro che aveva messo un inutile piede all’ultimo momento, a portiere battuto. Nella prossima antologia astrale ve lo racconto. ISBN 978-88-906667-1-1 € 5,99 – File epub senza limitazione DRM – Acquistabile su http://www.cletusproduction.it – Seguici su facebook o sul blog: cletusproduction.blogspot.com Rassegna stampa: Corriere NazionaleAffaritaliani.it

 

L’impavida eroina eccetera

La misteriosa scomparsa di due donne nella Sicilia del luglio 1943. E, negli stessi giorni e negli stessi luoghi, l’assistente di un impresario di pompe funebri s’innamora di una defunta bellissima. Lo strano legame tra un uomo solo e coltissimo e un bambino che sogna di possedere una moto Ape. E ancora: un cortile sul quale incombe una tragedia inevitabile; le fisime artistiche di uno scultore improvvisato; una partita a calcio che non è solamente una partita di calcio; un’impavida eroina ubiqua, inconsapevolmente sospesa tra verità e menzogna, che salva la vita di un uomo prossimo a perdersi. La Sicilia interna, quella che non vede il mare, raccontata in maniera ironica e spietata. Sette racconti da leggere d’un fiato. Mauro Mirci, L’impavida eroina eccetera, racconti, pagg 142, € 13,50, ISBN 978-88-97364-34-4 La recensione di Francesco Randazzo La recensione di Angelo Orlando Meloni Qualche libro del 2011, di Jacopo Nacci Dove acquistarlo: Contattando direttamente l’editore: si fa prima e non ci sono costi di spedizione Oppure: su IBS Su BOL.com Su Libreria Universitaria Su Amazon Su Unilibro Su Ilovebooks, Mauro Mirci è nato a Piazza Armerina nel 1968. Geologo, ha pubblicato racconti in antologie, fanzine e siti internet. Il suo sito internet è www.paroledisicilia.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...